Tamara Rosso Duva

Tamara Rosso Duva

Fiorentina di nascita, ha studiato tricologia negli U.S.A. e collabora con diverse aziende del settore.

Post: 29 Novembre 2011 Pubblicato in Tricologia

L'inverno con le sue basse temperature e il freddo influisce non solo sulla nostra pelle, che tende a seccarsi, ma anche sui nostri capelli, contribuendo a renderli secchi e sfibrati. Ecco cosa fare per proteggerli.

In estate abbiamo imparato a prenderci cura dei capelli per cercare di proteggerli dagli effetti causati dall'esposizione al sole. Anche d'inverno dobbiamo prestare attenzione alla loro salute. Il capello ha bisogno di cure continue. I rimedi sono i prodotti specificamente studiati per la cura e protezione dei capelli secchi e danneggiati. Quando le ghiandole sebacee non producono la quantità di sebo necessaria per ricoprire la fibra capillare e creare quel film protettivo idrolipidico che garantisce un normale livello di idratazione, il capello si presenterà arido. Il problema può insorgere anche per cause esterne, come ad esempio a causa dell'aggressione di agenti climatici come sole, vento e freddo.

Post: 09 Marzo 2012 Pubblicato in Tricologia

I capelli non vanno maltrattati ma protetti e conservati con cura come ogni altra parte del nostro corpo. Così come è essenziale una buona igiene dentaria per prevenire danneggiamenti dei nostri preziosissimi denti, così è altrettanto opportuno un controllo periodico dei nostri tanto amati capelli.

La prevenzione è l'unica "arma" contro l'avanzare della caduta e le alterazioni del ricambio. Nelle stagioni di transizione (autunnoprimavera) la caduta dei capelli spesso aumenta perché l'uomo conserva una manifestazione ancestrale propria di altri mammiferi pelosi: la muta. Nei periodi aprile-maggio e settembre-novembre alcuni ormoni, informati soprattutto dalle ore di luce, attivano un processo sincronizzato di caduta con un aumento del numero dei capelli che cadono. Si tratta di un fatto fisiologico che non è causa di calvizie definitiva. La caduta dei capelli dopo l'estate è un avvenimento frequente conseguente a una maggiore esposizione al sole. Intorno ai 50 anni per le donne, con l'avvicinarsi della menopausa i capelli tendono ad assottigliarsi e indebolirsi. Tipica, inoltre, è quella dopo una gravidanza o dopo un intervento chirurgico. Condizioni psicofisiche difficili, soprattutto se prolungate, possono provocare un aumento della caduta dei capelli, talora anche molto pronunciata. Fra le altre cause si possono citare gli shock emotivi, i periodi di super-attività (studio, responsabilità professionali, difficoltà familiari, problemi di relazione, ecc.), attività sportive o professionali faticose e non associate a regimi alimentari compensativi, superlavoro e malattie debilitanti.

Post: 22 Novembre 2011 Pubblicato in Tricologia

Non si devono ignorare qualità e quantità di cibo che assumiamo pensando che non riguardi la salute dei nostri capelli. è vero proprio il contrario: la salute dei capelli passa anche dalla tavola.

Una dieta equilibrata e varia costituisce un’importante premessa per mantenerli sani, forti, lucenti e per prevenire la loro caduta e mantenere nel tempo l’intensità del colore naturale. I capelli sono costituiti da proteine solide, come la cheratina, in una percentuale tra il 65% e il 95% e per il resto da acqua, lipidi, pigmenti ed oligoelementi, per cui è strettamente necessario fornire con il cibo il giusto nutrimento: glucidi, proteine, vitamine, grassi, minerali.

You are here Blog Tricologia