Sabato 10 Settembre 2011 01:23

Emozioni in movimento

Scritto da  Anna Baroni
Valuta questo articolo
(0 Voti)

Anna Baroni è una professionista del benessere che è riuscita a mettere insieme le sue più grandi passioni per creare qualcosa di unico: il Postural Tonic Massage. Per lei massaggiare danzando non è solo una tecnica, ma una vera e propria filosofia, un modo di lavorare in cui convoglia la sua esperienza trentennale tra danza e massaggio. L'abbiamo incontrata per conoscere meglio il suo lavoro e per farci raccontare una sua recente iniziativa che ha riscosso un successo strepitoso.

Ci parli della serata di danza che si è tenuta a settembre e di come ha deciso di replicare.

La serata del 9 settembre in piazza del Guercino a Cento, si era rivelata un grande successo. Erano arrivate oltre 4000 persone amanti del ballo, in più tutti i fan degli ospiti d'onore, che in quell'occasione erano Raimondo Todaro e Francesca Tocca. Quell'esperienza è stata così emozionante e coinvolgente che ho pensato subito di replicare.

E per questa occasione ha anche scelto degli ospiti speciali.

Come ospiti ho pensato ai maestri di ballo Raimondo Todaro e Simone Di Pasquale, che conosco da diversi anni e dei quali sono molto amica. Il pubblico italiano che ama il ballo ha già avuto occasione di conoscerli grazie alla trasmissione condotta da Milly Carlucci, Ballando con le Stelle. Io amo molto questo programma perché è un esempio di come l'amore per il ballo possa coinvolgere veramente tutti. Basta guardare il numero di ascolti.

Come ha organizzato la serata?

In collaborazione con le docenti di ballo della mia palestra di danza, ho coinvolto i maestri di Rai Uno e insieme hanno creato un mix di balli standard. Il risultato è stato emozionante: il pubblico è rimasto ipnotizzato da questa intensa energia e ha seguito lo spettacolo fino a tarda notte.

Come è nata l'idea di conciliare le sue grandi passioni, danza e massaggio?

Io amo la danza sin da quando ero piccola. Ho seguito per oltre 10 anni corsi di danza contemporanea, disciplina che mi porto dentro come una linfa vitale e che non mi fa pesare mai il lavoro che faccio. L 'altra mia passione è il massaggio. Non sono mai riuscita a eseguire massaggi tecnici e "meccanici" e per questo, da oltre 25 anni, ho scelto di massaggiare danzando. Fa ormai parte del mio modo di essere.

Qual è il valore che la danza aggiunge al semplice massaggio?

Quando parte la musica io mi lascio andare, la musica mi guida e mi ispira nell'ascolto delle esigenze di quel corpo che si affida alle mie mani e per me diventa uno strumento che va accordato attraverso le mie tecniche manuali. Grazie alla musica, tutto questo diventa molto più semplice perché il cliente si lascia trasportare dalle note e il corpo non conosce più limiti: si abbandona a tutto ciò che gli serve per stare bene. Questa simbiosi tra musica e corpo secondo me è fondamentale per chiunque desideri dare voce alla propria anima e coccolare il corpo liberandolo da ogni tensione. Il connubio di questi due forti canali significa per me terapia a tutti gli effetti. Ballare significa liberarsi da ogni pensiero, divertirsi, incontrare persone e modellare il corpo perché è un movimento che attiva tutti i muscoli, soprattutto quelli del bacino, in un modo unico e fantastico. Nel ballo si muove l'energia kundalini che è l'energia dell'eros, dell'amore e che può dar vita a un passionale tango argentino o a una sensuale bachata.

Qual è il ruolo della musica in questa sinergia?

La musica è la bacchetta magica capace di risvegliare in noi tanti ricordi anche lontanissimi. Essa ha il potere di farci ridere o piangere, ma ha anche il potere di spazzare via tutto in un attimo facendo battere il nostro cuore in mille modi diversi. È per questo che musica, ballo e massaggio insieme riescono a creare la ricetta ideale del benessere e regalare a chiunque relax e solarità.

È riuscita a mettere insieme tutto questo nel tuo spettacolo?

Sì, perché ho deciso di replicare l'esperienza con una performance molto più completa e di coinvolgere questa volta anche il pubblico di tutte le età e in generale tutti gli amanti della danza. Il ballo unisce tutti e la grande magia che si crea tra i ballerini è una sensazione unica e indescrivibile. Provare per credere! Per molti diventa quasi come una droga, un droga d'amore. Si diventa complici in ogni passo, in ogni sguardo o respiro, ci si scambia messaggi profondi attraverso i passi.

Crede che un giorno il mondo della danza e quello dell'estetica potranno dar vita a un interessante connubio?

Credo di sì. Sono due mondi molto vicini e l'esperienza del Postural Tonic Massage unisce i linguaggi che appartengono a queste due sfere. L'operatore si trasforma in un personal trainer che fa eseguire a tempo di musica tutti gli esercizi di stretching. Chi riceve il trattamento sente che il proprio corpo impigrito viene guidato verso una corretta postura. Ogni muscolo è collegato a livello chinesiologico alla sfera emozionale. È per questo che il Postural Tonic Massage rimette le emozioni in movimento, riequilibrando e donando un nuovo benessere al corpo e alla mente.

Ultima modifica Sabato 10 Marzo 2012 01:24
Anna Baroni

Anna Baroni

Docente, estetista, massofisioterapista, floriterapeuta

Sito web: www.annabaroni.com
Altro in questa categoria: « Più salute per le gambe

Lascia un commento

Le informazioni con l'asterisco (*) sono obbligatorie.

You are here Home